• Pizza tipica napoletana

    Pizza tipica napoletana

  • Prodotti di prima qualità

    Prodotti di prima qualità

  • Servizio a domicilio e d'asporto

    Servizio a domicilio e d'asporto

  • Pizzeria napoletana a Rubiana

    Pizzeria napoletana a Rubiana

    Pizza napoletana gustosa e leggera


    Per una serata spensierata con gli amici o per far felici i bambini non c’è niente di meglio che mangiare una buona pizza napoletana. Il Ristorante Miramonti offre anche il servizio di pizzeria a Rubiana , specializzandosi nella preparazione della famosa pizza napoletana. Infatti, la pizzeria di Rubiana prepara solo la tipologia di pizza detta napoletana, ossia quella pizza dalla pasta morbida e sottile che possiede il caratteristico “cornicione”. Quindi bordi alti e fragranti, base elastica e sottile, sapore genuino e inconfondibile: questa è la pizza che viene preparata nella pizzeria di Rubiana .

  • Specialità tradizionale

    Non tutti sanno, poi, che la pizza napoletana ha una storia molto antica: pare, infatti, che sia nata addirittura nel Settecento, ovviamente a Napoli. Questo sottile e delizioso disco di pasta condito col pomodoro da allora ne ha fatta di strada, tanto da arrivare ad essere riconosciuta, nel 2010, dall’Unione Europea, come specialità tradizionale. Non è difficile capire come mai la pizza napoletana abbia avuto tanto successo: il suo impasto, ricco di carboidrati, non contiene quasi nessun grasso, il cornicione poi, invita al morso regalando una sensazione che è insieme morbida e croccante. La varietà di gusti, infine, rende la pizza napoletana il piatto che più di tutti mette d’accordo chiunque. 


    Difficilmente si dice di no a una pizza e una delle sicurezze maggiori è sapere che qualsiasi persona al tavolo può trovare il gusto che preferisce: dalla semplice margherita con mozzarella di bufala, alle pizze più elaborate e ricche, che presentano golosi abbinamenti di salumi e formaggi vari.

  • Mozzarella di bufala campana

    La pizzeria di Rubiana confeziona pizze utilizzando solo prodotti freschi, tra cui spiccano quelli biologici e quelli a chilometro zero. Se la base della pizza deriva dalla ricetta partenopea, per i condimenti la pizzeria di Rubiana ha deciso di includere tutto il meglio che è possibile trovare sul mercato, proveniente sia dal nord che dal sud Italia. Infatti, tra gli ingredienti a disposizione è possibile trovare qualsiasi cosa: dai prodotti tipici campani, come la famosa mozzarella di bufala, a quelli piemontesi. La scelta delle materie prime è sempre rivolta alle eccellenze, sia campane che piemontesi, e per queste ultime, la pizzeria di Rubiana, ha selezionato una buona rappresentanza di formaggi e salumi prodotti localmente.


    Alcuni puristi della pizza preferiscono mangiare solo la pizza margherita, sostenendo che essa sia la pizza per eccellenza. Storicamente, infatti, la pizza margherita e quella marinara sono le prime due pizze inventate, le più antiche di tutti. Sebbene si faccia risalire la nascita della pizza al Settecento, una delle due teorie dominanti colloca la nascita della pizza margherita nel 1889, quando Margherita di Savoia, l’allora regina d’Italia, visitò Napoli. Secondo la leggenda, il cuoco Raffaele Esposito della pizzeria Brandi condì la pizza con degli ingredienti che dovevano rappresentare i colori della bandiera italiana: pomodoro, mozzarella e basilico. In molti, però, sostengono che questo aneddoto sia un falso storico e fanno risalire la nascita della pizza margherita tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento, in base ad alcuni scritti che descrivono la preparazione di una pizza con salsa di pomodoro su cui si adagiavano fette di mozzarella disposte in modo da formare una margherita, e a cui poi veniva aggiunto del basilico. Quale che sia la vera storia di questo prelibato alimento, quel che è certo è che presso il Ristorante Miramonti è possibile mangiare una fragrante pizza napoletana in sala o avvalendosi del servizio “a portar via”, destinato ai concittadini e a tutti gli abitanti dei paesi nelle vicinanze di Rubiana.